Taralli calabresi

frittata di maisAppetitosi e sfiziosissimi i taralli sono lo snack ideale per un aperitivo informale tra amici, ma anche come spezzafame o come accompagnamento in sostituzione del pane a tuttol pasto.

Unica controindicazione: uno tira l'altro!! Se fate attenzione alla linea dovrete avere una notevole dose di autocontrollo per non cedere alla golosità di fronte a questa squisita ricetta, proposta da Vincenzo Civale e Enrico Tirotta sul loro blog Il gallo al grill.

Ricetta dei taralli

Ingredienti: 1 kg di farina tipo 00 di grano tenero, 1 manciata di semi di finocchietto, 1 bicchierino e mezzo di olio evo, 1 bicchierino e mezzo di Vinchef, 3 cucchiai abbondanti di sale, acqua tiepida

 

Preparazione

Lavorate la farina insieme a 2 cucchini di sale e i finocchietto sistemando il tutto in una ciotola capiente o sulla spianatoia.

Versatevi quindi l'olio e.v.o. e il Vinchef e poi amalgamate poco a poco l'acqua tiepida: dovrete avere un impasto dalla consistenza elastica e compatta, non troppo faticoso da lavorare.

Una volta ottenuto il risultato desiderato coprite con un canovaccio e lasciate riposare per circa un quarto d'ora.

Dividete quindi il vostro impasto in panetti che andrete a stendere in modo tale da formare dei lunghi cordoni non troppo sottili.
Per conferire la forma del caratteristico tarallo non dovrete fare altro che girare l'estremità del cordone verso l'interno unendola alla pasta in modo tale da formare un cerchio: poi premete bene e tagliate il resto del cordone.

Portate a bollore una pentola con un cucchiaino di sale e cuocetevi i taralli: non appena questi verranno a galla sarà il momento di scolarli.
Infine cuocete nella parte centrale del forno a 250°C per 25 minuti circa, saranno pronti quando li vedrete ben dorati.

 

Fonte: Il gallo al grill

Ricetta: Taralli calabresi aromatizzati